Perché i dispositivi di prestito sono necessari nelle scuole?


In relazione alle chiusure delle scuole durante la crisi di Corona, il governo federale sta fornendo fondi aggiuntivi per garantire che tutti gli alunni possano partecipare all’educazione digitale, incluso l’homeschooling. A questo scopo, le autorità scolastiche, i consigli scolastici e le scuole ricevono sussidi finanziari per procurarsi dispositivi mobili di proprietà della scuola e distribuirli agli alunni in modo permanente o temporaneo.

Quali fattori sono cruciali per un sistema di prestiti di successo?


I responsabili delle autorità scolastiche e delle scuole sono obbligati a garantire che l’uso dei dispositivi prestati dagli alunni sia conforme alla protezione dei dati e dei minori, indipendentemente dal sistema operativo.

Affinché gli studenti siano in grado di lavorare con i dispositivi in prestito, devono essere preparati ed equipaggiati tramite un sistema MDM in termini di sicurezza e strumenti di lavoro come contenuti e applicazioni rilevanti. Anche l’amministrazione e la gestione remota durante il periodo di prestito devono essere garantite. Questo garantisce che i dispositivi siano sempre conformi agli standard di sicurezza attuali e che le impostazioni possano essere modificate indipendentemente dal tempo e dal luogo e che i dispositivi possano essere bloccati o resettati in caso di emergenza.

Memorizzare i termini d’uso per il dispositivo prestato, così come tenere traccia e documentare le informazioni come la data del dispositivo prestato, la data di restituzione e la persona che prende in prestito l’attrezzatura, così come monitorare le condizioni dell’attrezzatura durante il prestito, sono fattori chiave di successo per un processo di prestito sicuro e senza problemi.

Come si può mappare un processo di prestito in Relution?


    1. Condizioni d'uso


Per poter prestare apparecchiature agli studenti, bisogna prima chiarire le condizioni d’uso. Ciò comprende, ad esempio, questioni come le condizioni generali, la regolamentazione della consegna e della restituzione dei dispositivi prestati, la responsabilità in caso di danni o smarrimenti, nonché l’impostazione e la configurazione iniziale dei dispositivi per rispettare le norme sulla protezione dei dati e dei giovani. Queste informazioni possono essere memorizzate in Relution in “Impostazioni” -> “Sistema di prestito” e formattate con Markdown per una migliore chiarezza. Si possono memorizzare diverse condizioni d’uso.









Le condizioni d’uso così documentate sono disponibili in Relution nell’ulteriore processo di prestito e possono essere selezionate per ogni apparecchio prestato. In questo modo è possibile rintracciare in qualsiasi momento la base concordata per il prestito al rispettivo alunno. Di norma, la scuola stipula anche un contratto di prestito fisico con lo studente.


    2. Prestito di attrezzature


Per mappare sistematicamente il processo di prestito in Relution, i dispositivi possono essere prestati nell’inventario. Il processo di prestito può essere avviato nei dettagli del dispositivo tramite il collegamento “Lend device” nella casella informativa o sotto la scheda “Lend” e il pulsante “Lend”.



Nel dialogo successivo, il periodo di prestito viene definito attraverso i campi obbligatori “Quaresima da” e “Quaresima fino a”. Il dispositivo viene assegnato a un alunno o a un insegnante. Il nome del prestatario viene inserito nel campo di testo libero “Preso in prestito a”. Una funzione di suggerimento permette di selezionare i nomi già inseriti e gli utenti esistenti di Relution.

Nota: gli utenti inseriti in “Borrowed from” sono diversi dall’utente Relution effettivamente assegnato al dispositivo nel sistema. Gli utenti Relution non devono necessariamente esistere per poter utilizzare il sistema di prestito e non è necessario accedere all’apparecchio in prestito con una password. Se invece i dispositivi in prestito con app e contenuti specifici dell’utente devono essere distribuiti, è necessario creare in Relution gli utenti corrispondenti per i prestatori (“Lent to”) e assegnarli ai rispettivi dispositivi nei dettagli del dispositivo. Le app possono poi essere distribuite individualmente ai dispositivi tramite l’auto-deployment.

I commenti possono essere inseriti nel campo di testo libero “Remarks”. Per esempio, si può specificare per quale scopo o per quale misura il dispositivo viene prestato. Se il dispositivo viene prestato con accessori come un alimentatore, una custodia o una penna, anche questo può essere documentato qui e la restituzione completa degli utensili prestati può essere controllata quando il dispositivo viene restituito.

Inoltre, è possibile selezionare i termini d’uso memorizzati e caricare una firma. Una copia di qualsiasi contratto di prestito fisico può anche essere caricata qui.





Se un dispositivo è attualmente in prestito, viene visualizzato nella panoramica “Quaresima” come attivamente quaresimale. Finché non è stato ripreso, non è disponibile come “dispositivo in quaresima” e non può essere prestato.





Nella panoramica dell’inventario, le attrezzature prestate possono essere riconosciute dalle colonne riempite “Quaresima a” e “Quaresima fino a”.





    3. Restituzione dell'attrezzatura


Per riprendere un dispositivo, avvia il processo di restituzione nella pagina dei dettagli del dispositivo tramite la scorciatoia “Riprendere il dispositivo” nella casella informativa o sotto la scheda “Prestito” e il pulsante “Riprendere”.





In seguito il dispositivo non appare più nella panoramica “Quaresima” come dispositivo attivamente prestato e viene visualizzata la data di restituzione. Il dispositivo è di nuovo disponibile come dispositivo prestato e può essere nuovamente prestato.





    4. Periodo di prestito superato


Se il periodo di prestito viene superato e il dispositivo non viene restituito in tempo dal prestatario, la data “Prestato fino a” appare in rosso nella panoramica dell’inventario per il dispositivo corrispondente.





    5. Regole per i periodi di prestito superati


Nel caso in cui il periodo di prestito venga superato, si possono definire delle regole in base alle quali vengono eseguite automaticamente delle azioni. Per esempio, un’unità prestata che non è stata restituita in tempo con la violazione di conformità “periodo di prestito superato” può essere impostata allo stato di unità “non conforme”. L’azione “Notify selected users or groups” può essere usata, per esempio, per informare automaticamente gli amministratori dell’incidente quando si verifica. Questo meccanismo può anche essere utilizzato per bloccare direttamente le unità in prestito o anche per ripristinare automaticamente le loro impostazioni di fabbrica.





La regola viene creata e assegnata ai finanziatori corrispondenti.






Quando l’evento si verifica, l’unità viene automaticamente elencata come “non conforme” e la causa della non conformità può essere visualizzata nei dettagli dell’unità sotto “Linee guida”.








Gli amministratori dell’organizzazione Relution vengono automaticamente informati della violazione della conformità.





Gli accessori utilizzati per un’unità possono essere documentati in Relution?


Relution offre la possibilità di definire individualmente fino a 5 proprietà aggiuntive per i dispositivi sotto “Proprietà dispositivo definite dall’utente” nelle impostazioni. Ad esempio, la proprietà “Accessori” può essere memorizzata per tutti i dispositivi registrati.





Una volta che le proprietà personalizzate dell’unità sono attivate, esse vengono successivamente visualizzate nei dettagli dell’unità sotto “Informazioni” in basso.





I valori corrispondenti possono quindi essere inseriti modificando le informazioni del dispositivo. Per esempio, l’uso di accessori come alimentatori, coperture per dispositivi o penne può essere documentato per ogni dispositivo.

Tutte le proprietà attivate definite dall’utente per i dispositivi possono anche essere visualizzate come colonna nella panoramica dell’inventario.





È facile capire quali accessori appartengono a una particolare unità. Quando si riprende un apparecchio prestato, si può così determinare rapidamente se tutti gli articoli emessi vengono restituiti insieme.

Gestione dei dispositivi mobili e delle applicazioni con Relution

Gratuito per un massimo di 5 dispositivi e 5 applicazioni per sempre. Non sono richieste informazioni sul pagamento.