Relution nel

“La trasformazione digitale nelle scuole tedesche è in pieno svolgimento. Quasi ogni scuola ha un concetto di media e digitalizzazione nel cassetto - ma l’attuazione del concetto è spesso difficile. Questo perché l’infrastruttura digitale non è sviluppata in modo ottimale su tutta la linea e molti insegnanti non hanno la conoscenza e l’esperienza di come la digitalizzazione può essere vissuta nella loro scuola”. È così che la caporedattrice Heike Abel di “Schoolbook - Das Lehrermagazin für Schulen im Wandel” introduce l’ultimo numero nella sua prefazione.

Con questo, colpisce esattamente il punto digitale dolente. Ma in due pagine, descrive come Relution facilita la vita quotidiana della scuola digitale e quali soluzioni la gestione dei dispositivi ha in serbo per tutti coloro che sono coinvolti nella trasformazione digitale - soprattutto per gli insegnanti e gli alunni.

L’attenzione non è solo sull’implementazione tecnica ma anche sulla libertà pedagogica in classe. Le parole chiave per l’insegnamento digitale e senza caos sono l’indipendenza dalla piattaforma, la connessione e l’integrazione con sistemi IDM come UCS@school di Univention o l’integrazione della Samsung Classroom Management App di Samsung Electronics.

Il rapporto mostra le soluzioni per la protezione dei dati, le soluzioni server e l’uso quotidiano dei tablet.

Per Michaela S., la nostra insegnante di scuola elementare intervistata, è chiaro: “Per noi insegnanti, le tecnologie e i media digitali devono sostenere il trasferimento delle conoscenze e completare e cambiare positivamente l’insegnamento classico in modo da promuovere l’apprendimento. Con Relution, i nostri dispositivi sono impostati in modo eccellente”.

Relazione in “Schoolbook - Das Lehrermagazin für Schulen im Wandel”, numero 2/2021


Insegnamento digitale - senza caos

Mobile Device Management (MDM): gestire i dispositivi mobili con Relution

Ci sono momenti in cui Michaela S., un’insegnante di scuola secondaria, ancora non riesce a credere quanto velocemente la sua routine scolastica - e quella dei suoi studenti - sia cambiata. “Prima della pandemia, la mia scuola aveva introdotto un caso di tablet con dispositivi Android e un set di iPad per una classe. L’obiettivo era quello di confrontare e valutare l’apprendimento digitale e analogico. Inoltre, l’obiettivo era quello di trovare i dispositivi ottimali per l’insegnamento”. A questo ritmo, la digitalizzazione sarebbe progredita piuttosto lentamente nella sua scuola.

Ma poi tutto è cambiato. Da un giorno all’altro, la pandemia ha completamente stravolto la routine scolastica che era stata familiare fino ad allora. La digitalizzazione delle scuole avviata dal DigitalPakt ha accelerato rapidamente. In pochissimo tempo, tutti gli insegnanti e molti alunni della sua scuola elementare sono stati dotati di dispositivi mobili.

L’insegnante maneggia da tempo il suo tablet con la stessa naturalezza con cui maneggiava i fogli di lavoro o i libri di testo. Per fare questo lavoro, i colleghi responsabili hanno introdotto la soluzione di gestione dei dispositivi mobili Relution.

Oltre a una configurazione di base centrale dei dispositivi, Michaela S. controlla specificamente i tablet della sua classe tramite la console dell’insegnante Relution - sia nell’insegnamento in classe che nell’homeschooling. Assegna agli studenti le app di apprendimento e i link web necessari per la lezione con pochi clic. Le app che non sono necessarie sono nascoste durante la lezione. Questo indirizza l’attenzione degli studenti verso gli argomenti rilevanti. Non importa se si tratta di un dispositivo del set di classi della scuola o di un dispositivo dello studente acquistato dai genitori. Per Michaela S., la cosa più importante è che può iniziare le sue lezioni immediatamente e senza caos. Dopo la lezione, i dispositivi possono essere utilizzati di nuovo senza restrizioni nell’ambito delle funzioni rilasciate. Questo fa risparmiare tempo e nervi. Relution funziona idealmente con l’App Apple Classroom per dispositivi iOS e l’App Samsung Classroom Management. La console per insegnanti Relution è il complemento ottimale. “Per noi insegnanti, questo è un vantaggio perché ci permette di confrontare esattamente i diversi sistemi e dispositivi. A seconda delle esigenze pedagogiche, possiamo aiutare a decidere quali app utilizzare”, dice l’insegnante.

“Indipendente dalla piattaforma: Relution funziona per iOS, Android e Windows”.


Gestisci i dispositivi in modo comodo e sicuro con Relution for Education

Oltre agli iPad con il sistema operativo iPadOS e ai tablet Android, anche i dispositivi macOS e Windows 10, che vengono sempre più acquistati per gli insegnanti, possono essere impostati e amministrati centralmente. Questo vale anche per i dispositivi Apple TV o le lavagne interattive basate su Android (lavagne digitali), che vengono utilizzate per trasferire i contenuti didattici dai tablet e dai laptop in classe tramite il mirroring dello schermo. “Questo è un enorme vantaggio per la nostra autorità scolastica, perché tutti i tipi di dispositivi rilevanti possono essere configurati in un unico sistema, il che significa meno lavoro nell’amministrazione IT”, dice Michaela S. Chiunque nella scuola, nelle autorità scolastiche o anche nel centro media locale che deve organizzare lezioni digitali conferma che la gestione dei dispositivi con diversi sistemi operativi è enormemente importante. “La gente conosce le difficoltà che gli insegnanti devono superare quando insegnano in modo digitale”, afferma Michaela S..

Il software Relution, sviluppato in Germania, assicura che gli insegnanti possano condurre le loro lezioni digitali in modo sicuro, efficiente e intuitivo. Può essere usato per definire chiaramente e senza ambiguità i diversi ruoli e le relative autorizzazioni nel consiglio scolastico, nei centri media o nelle scuole.

“Relution permette un insegnamento senza problemi con tablet gestiti centralmente. Conforme alla protezione dei dati e intuitivo.”


Supporto ottimale per attrezzature 1:1 e set di classi

“Oltre all’attrezzatura 1:1 a cui molte scuole puntano, era importante per la nostra scuola utilizzare un sistema che ci supportasse nell’uso dei set di classe”, sottolinea Michaela S. Per i set di tablet, Relution offre una modalità speciale di dispositivi condivisi che permette un’applicazione specifica per l’utente dei dispositivi e non richiede ID cloud. Dopo un login di successo, tutte le app assegnate sono automaticamente fornite e installate se necessario. Le app che non sono richieste, per esempio per altri gradi, rimangono nascoste. Questo permette agli studenti di concentrarsi sulle applicazioni e sui compiti che sono rilevanti per loro.

I bisogni e la sicurezza della scuola vengono prima di tutto

Una questione da non sottovalutare è la sovranità dei dati. Michaela S. è felice che la protezione dei dati possa essere mantenuta con Relution e che i dati degli studenti che non sono più necessari vengano cancellati quando lo studente si disconnette dal dispositivo. “Nella nostra scuola, i risultati del lavoro sono memorizzati in cartelle speciali tramite condivisioni nel nostro server scolastico locale”, spiega Michaela S. “In questo modo, sappiamo sempre dove sono i nostri dati. Le persone non autorizzate non possono vederli e nemmeno creare profili utente”.

La sicurezza dei dispositivi e la protezione dei dati personali degli studenti sono il fulcro di Relution. Come soluzione MDM per le scuole, Relution supporta le autorità scolastiche e le scuole nel rispetto delle severe norme tedesche sulla protezione dei dati del GDPR. Questo vale sia per il funzionamento nella propria infrastruttura, come un centro dati comunale, che nella nuvola criptata di un fornitore nazionale. Relution assicura che gli utenti non hanno bisogno di ID Google, Apple o Microsoft sui loro dispositivi finali, in modo che i dati personali di bambini e giovani non finiscano nelle mani di aziende indesiderate. Se sono in uso dispositivi privati (BYOD), è possibile definire fino a che punto la scuola è autorizzata ad accedere ai dispositivi. Un sistema di prestito è stato integrato in Relution per i dispositivi in prestito che sono stati acquistati. “Questo ci dà una panoramica chiaramente strutturata nel nostro inventario centrale di chi e fino a quando abbiamo prestato i singoli dispositivi”, dice l’insegnante della scuola secondaria.

Relution si integra perfettamente nell’infrastruttura IT

Oltre al contenuto pedagogico, un insegnamento digitale di successo sta e cade con una buona infrastruttura WLAN nella scuola, un’attrezzatura ottimale per insegnanti e alunni, e il funzionamento ordinato delle risorse tecniche utilizzate in classe. Inoltre, soluzioni appropriate di server scolastici sono di centrale importanza. Mentre i consigli scolastici possono fornire attrezzature sempre migliori nelle scuole grazie al Patto digitale e alle iniziative degli stati federali, Relution si occupa dell’uso user-friendly e sicuro dei dati dei dispositivi e delle app in classe, indipendentemente dai sistemi operativi utilizzati. Inoltre, l’integrazione in sistemi IDM come USC@school o varie soluzioni di server scolastici è assicurata. Per Michaela S., il comfort offerto dalla soluzione software è cruciale: “Per noi insegnanti, le tecnologie e i media digitali devono sostenere il trasferimento delle conoscenze e completare e cambiare positivamente l’insegnamento classico in modo da promuovere l’apprendimento. Con Relution, i nostri dispositivi sono impostati in modo eccellente”.