È possibile applicare più di una politica a un dispositivo in Relution?


Relution 5 permette di applicare le configurazioni dei dispositivi a più criteri su un dispositivo. In precedenza, solo una policy poteva essere assegnata a un dispositivo. La funzionalità è disponibile per le piattaforme iOS, Android e Windows 10. Inoltre, iOS, macOS e tvOS permettono anche di applicare più configurazioni di restrizioni a un dispositivo, che iOS combina automaticamente sul dispositivo.

Per quali casi d’uso sono utili più politiche?


Per esempio, ci sono configurazioni centrali come WLAN e aggiornamenti software per tutti i dispositivi. Inoltre, nel contesto scolastico, i dispositivi degli insegnanti ma alcune app e i dispositivi degli studenti richiedono restrizioni speciali, così come l’approccio del dispositivo condiviso per classi selezionate. Nel caso delle autorità pubbliche o in un contesto aziendale, sono concepibili diverse app o configurazioni per diversi dipartimenti oltre a una configurazione condivisa.

Per mappare l’esempio nel contesto scolastico, prima di Relution 5 si dovevano mantenere tre politiche diverse con 12 configurazioni parzialmente identiche.

Con Relution 5, è ora possibile utilizzare una policy di base per tutti i dispositivi e, in aggiunta, policy individuali con configurazioni speciali per i dispositivi degli insegnanti, degli studenti e dei dispositivi condivisi, come mostra il seguente confronto:




Quali sono i vantaggi di usare più politiche?


Con la soluzione di Relution 5 non ci sono più configurazioni ridondanti. Le modifiche alle impostazioni WLAN devono essere apportate solo una volta a livello centrale per interessare tutti i dispositivi. Non c’è bisogno di regolare più policy per le stesse impostazioni.

Le policy con le stesse configurazioni possono essere mirate?


Fondamentalmente, ci sono configurazioni che possono esistere più volte su un dispositivo secondo le specifiche tecniche dei produttori di sistemi operativi e configurazioni che possono esistere solo una volta. Per esempio, sono permesse più configurazioni WLAN o e-mail, ma può esistere solo una configurazione di aggiornamento software su un dispositivo. È quindi ora possibile specificare un ordine per le politiche per piattaforma, che può essere utilizzato per definire la priorità. Se più criteri con una configurazione di aggiornamento software sono ora applicati a un dispositivo, le impostazioni del primo criterio hanno la priorità e vengono applicate, poiché la configurazione è consentita solo una volta.




Come vengono gestite le diverse conformità delle app, tutte applicate a un dispositivo tramite più politiche?


Per iOS, se più politiche sono applicate a un dispositivo iOS/macOS/tvOS, ciascuna con una conformità dell’app, le impostazioni delle singole configurazioni sono consolidate e applicate al dispositivo. La prioritizzazione delle politiche assegnate non si applica in questo caso e la conformità dell’app viene eseguita sul dispositivo secondo il seguente insieme di regole.

Blocklist e allowlist sono riassunti come segue:

  • Se sono presenti solo liste di blocco, vengono combinate.
  • Se è presente almeno una allowlist, tutte le blocklists sono ignorate e tutte le allowlists sono combinate
  • “Aggiungi tutte le app richieste” è preso in considerazione solo per la rispettiva Conformità App che ha selezionato questa impostazione per un allowlist
  • “Aggiungi tutte le distribuzioni automatiche” sarà considerato solo se questa impostazione è selezionata in tutte le app conformi con una allowlist
  • “Weblinks” è impostato sull’impostazione più restrittiva di tutte le conformità delle app

Le app richieste sono riassunte come segue:

  • Le app richieste da tutte le conformità delle app sono combinate
  • Qualsiasi app richiesta per la quale è selezionato “Auto Install” sarà installata automaticamente




Come vengono gestite le diverse configurazioni di „manage apps”, tutte applicate a un dispositivo Android Enterprise tramite più politiche?


Se diverse policy Android Enterprise con una configurazione „manage apps” sono applicate a un dispositivo, fino ad ora veniva osservata solo la configurazione della policy con la priorità più alta. Invece, è ora possibile distribuire la configurazione delle app su diverse politiche. Le diverse liste di app sono ora combinate in una lista comune.

Se la stessa applicazione è definita in diverse politiche, la voce con la restrizione più forte in relazione al tipo di installazione vince per questa politica:

Bloccato > Installazione forzata > Preinstallato > Disponibile.

Il resto delle impostazioni dell’app (proprietà gestite, permessi e impostazioni avanzate) sono prese da questa configurazione.

Se anche il tipo di installazione è ambiguo, si applica la voce della politica con la priorità più alta. Se l’app è disattivata in almeno una configurazione, l’app è praticamente disattivata sul dispositivo.




Si possono memorizzare più politiche per l’iscrizione di nuovi dispositivi?


Per le normali iscrizioni e le iscrizioni automatiche, ora è anche possibile specificare più criteri che vengono assegnati al dispositivo durante l’iscrizione.




Dove sono visualizzate tutte le politiche applicate ad un dispositivo?


Per tracciare meglio l’applicazione delle singole configurazioni ai dispositivi, la visualizzazione della conformità nei dettagli del dispositivo è stata rivista. Con la Relution 5, tutte le configurazioni sono elencate, anche quelle che non risultano in violazioni di conformità. Per ogni policy applicata, tutte le configurazioni correnti sul dispositivo possono essere viste a colpo d’occhio.




Le politiche possono essere indirizzate a specifici gruppi di utenti quando si iscrivono nuovi dispositivi?


Con Relution 5, oltre alle policy standard per tutti i nuovi dispositivi iscritti, è possibile definire policy per specifici gruppi di utenti o gruppi di utenti, che vengono applicate automaticamente durante l’iscrizione.




Gestione dei dispositivi mobili e delle applicazioni con Relution

Gratuito per un massimo di 5 dispositivi e 5 applicazioni per sempre. Non sono richieste informazioni sul pagamento.